Stati d’Animo

In un momento di euforica sensazione di benessere manifestata con vivacità tendente all’ottimismo.

 

A quali stati d’animo attribuiresti queste icone?

Prove

Questa sera ore 21:00

PROVE

Tutti presenti?!!

Teatro allo specchio

locandina-scherzi

Arriva il sesto e penultimo appuntamento con la rassegna teatrale di Sommacampagna TEATRO ALLO SPECCHIO 08/09, alla Sala Polivalente di Caselle di Sommacampagna, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Sommacampagna, in collaborazione con la Provincia di Verona, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ersiliadanza di Laura Corradi, e da quest’anno organizzata dal Circuito Teatrale Regionale Arteven – Regione Veneto. E per l’occasione lo spettacolo di domenica 22 Febbraio 2009 alle ore 21.00 apre il sipario con i simpaticissimi ZUZZURRO e GASPARE, che sotto la regia di Massimo Chiesa, ci presentano “SCHERZI”, 4 testi brillanti del famoso autore russo Anton Cechov. La maggior parte di noi li ricorda mattatori della televisione anni ’80, ma da anni il famoso duo comico Zuzzurro e Gaspare fa teatro brillante. Questa volta propone di Cechov gli “Scherzi”, quattro atti unici dello scrittore russo pieni di tagliente ironia e sguardo critico al decadimento dei valori morali e intellettuali della società russa di fine Ottocento. Cechov delinea dei personaggi al limite della disperazione, sempre in conflitto con gli altri e oppressi dai doveri. E i protagonisti si lasciano andare in monologhi grotteschi e malinconici come ne “I danni del tabacco” dove un uomo, chiamato dalla moglie a esporre un trattato scientifico sui problemi derivati dal fumo, si abbandona invece a confessioni private con la sua platea e in “Tragico controvoglia”, ironica riflessione sull’amicizia, nel quale un signore in villeggiatura, oberato da mille commissioni di conoscenti e parenti, si confida a un amico. L’amore che nasce dal conflitto è protagonista degli altri due atti: “L’orso” racconta di una vedova decisa a rimanere in lutto per tutta la vita e di un vecchio proprietario terriero, stanco e disincantato, che va da lei per farsi ridare un prestito. Ma la discussione d’affari sfocerà presto sul confronto tra le due visioni opposte del sentimento: una romantica fino all’annullamento, l’altra fortemente cinica e razionale. In “La domanda di matrimonio” il protagonista, Vasilevic, chiede in sposa la figlia di un suo amico ma si ritroverà a litigare con loro di possedimenti terrieri e di cani. Andrea Brambilla (ZUZZURRO) e Nino Formicola (GASPARE) si svestono qui i panni del famoso commissario e del suo aiutante per indossare quelli dei protagonisti maschili. In scena, oltre alla brava Eleonora D’Urso, il pianista Giovanni Vitaletti che sottolineerà con la sua musica dal vivo i momenti salienti dello spettacolo. Una serata all’insegna del divertimento per tutta la famiglia, impreziosita continuamente da gag e gestualità proprie del duo.

INGRESSO UNICO € 10,00. Il botteghino apre alle ore 20.00, mentre lo spettacolo inizierà alle ore 21.00. Per INFORMAZIONI e PREVENDITE BIGLIETTI contattare l’UFFICIO CULTURA del Comune di Sommacampagna al numero telefonico 045/8971357, oppure consultare il sito web www.comune.sommacampagna.vr.it oppure il www.ambientecultura.com, o ancora per richieste inviare una e-mail all’indirizzo ombretta.deboni@comune.sommacampagna.vr.it

Teatro allo specchio

locandina-signoreacaccia1

All’interno della rassegna teatrale “Teatro allo specchio”, presso la sala polivalente di Caselle d’Erbe, venerdì 13 febbraio, Mario Scaccia presenta:  IL SIGNORE VA A CACCIA, di George Feydeau, con Debora Caprioglio, Rosario Coppolino e Edoardo Sala. 

Mario Scaccia, anche regista, ha adattato il testo di Feydeau con, come dice lo stesso Scaccia “Un rispetto assoluto e puntiglioso dei tempi dati dall’autore sebbene costretti a ridarli in una traduzione che – per quanto fedelissima – comporta altri suoni”

Una delle migliori “pochade” di Feydeau, del 1892, dove i temi preferiti dall’autore sono la gelosia e il tradimento: un marito molto bugiardo, con la scus dellla caccia, si dà all’adulterio. Scoperto dalla moglie è costretto ad accettare dei compromessi. Equivoci, colpi di scena, battute fulminanti, giochi di parola e scambio di persona, avvengono con grande comicità in un appartamento per incontri amorosi.

per info http://www.ambientecultura.com/teatrospecchio/2008-09/index.html